La ricetta della torta di riso ligure

La torta di riso

La cucina tradizionale ligure, da cui ha origine la torta di riso, è prettamente povera o quanto meno così nacque. Una cucina fatta per contadini e naviganti, sfruttando solo i prodotti locali e le spezie che arrivavano d’oltremare al porto di Genova.

Una cucina la cui prerogativa, oltre all’economicità, doveva essere la buona conservazione, il saziare rapidamente e l’appetibilità anche quando consumata fredda.

Insomma, la cucina ligure è perfetta per giornate di trekking o gite in barca lungo la costa!

Tra i piatti della nostra tradizione spiccano la torta Pasqualina, le verdure ripiene, la focaccia nelle sue varie declinazioni, la farinata, le acciughe sotto sale (ottimo rimedio contro il mal di mare a detta degli anziani marinai) e poi ovviamente il pesto e il minestrone, che per me è addirittura più buono l’indomani della sua preparazione. Tutte ricette che cercheremo di raccontarvi di volta in volta, oggi però vi parlo di quella che non manca mai a casa mia, la torta di riso.

In Liguria la si trova ovunque, sia sulla costa che nell’entroterra, dal supermercato alla focacceria al negozio di gastronomia e soprattutto nelle case.

La si può mangiare nel corso di qualsiasi pasto o come spuntino fuori orario. È buona tiepida e ottima fredda ed è per tutte queste ragioni che la adoro.

Non c’è una ricetta “sacra” come per il pesto però, ogni famiglia la cucina a modo suo e quindi potrete assaggiarne di vario tipo, inclusa la variante dolce!

Ad esempio a me piace più croccante e senza sfoglia come la preparava mia nonna, mentre mia madre la cucina in modo molto diverso e devo dire che è comunque buona.

Dopo svariati aggiustamenti, ecco la mia ricetta:

  • 300 gr di riso
  • 3 uova
  • 100 gr parmigiano grattugiato
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe
  • noce moscata

Iniziate col cuocere il riso e una volta scolato aggiungete un po’ d’olio d’oliva per mescolare più facilmente il tutto per far raffreddare il riso, facendo attenzione a non farlo attaccare alla pentola. Nel mentre, accendete già il forno.

Aggiungete quindi le uova, il parmigiano, altro olio, sale, pepe e noce moscata a vostro piacimento.  Potete anche procedere poco alla volta assaggiando nel mentre per arrivare al grado di condimento che più vi aggrada.

Se vi piace più morbida, potete aggiungere anche un po’ di latte e/o stenderla su della pasta sfoglia.

Versate il composto in una teglia imburrata sulla quale potete anche spargere un po’ di parmigiano.

Infornate a 180° per 35 minuti circa. La torta di riso è pronta quando la superficie diventa dorata.

Buon appetito!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: